In questa ultima puntata dell’anno abbiamo dato voce ad Antonella Ciotola, membro dell’associazione popolare “CASA MIA”, organizzazione che combatte quotidianamente per tutelare famiglie e persone, come la nostra ospite, subiscono il dramma dell’abbattimento della propria abitazione.

La disavventura della mia famiglia è iniziata circa 10 anni fa con una sentenza del Tribunale di Napoli, poichè il quartiere in cui viviamo, Pianura, è sottoposto a vincolo paesaggistico, ma possiamo tranquillamente dire che il 90% dei fabbricati della zona è abusivo. Noi chiediamo giustizia perchè si tratta di case di prima necessità, non sono speculazioni edilizie. In queste abitazioni ci vivono delle famiglie, bambini, ragazzi. Siamo stati abbandonati da tutte le istituzioni e dai legali, ci consola soltanto la solidarietà di amici e vicini.

Proveremo a metterci prossimamente in contatto con Laura Lieto, l’assessore alle infrastrutture con delega alla casa del Comune di Napoli per esporle questa delicata problematica che ha ricadute sociali enormi.

Ricordiamo, inoltre, che i microfoni di Punti di vista e Radio Shamal sono a completa disposizione di chiunque abbia subito o stia subendo un dramma simile. Siamo dalla vostra parte.