A Radio Shamal si accendono i riflettori su una delle ultime leggende del jazz strappateci via dal nostro nemico invisibile dopo 70 anni di carriera. Ascolteremo delle splendide composizioni nelle quali rifulge il suo sax contralto presentate da Salvatore D’Amato, in compagnia di amici musicofili quali Diego Andese e Angelo Sciaudone e l’apporto di Luca Canini, giornalista che scrive sul Giornale della Musica, uno dei principali riferimenti in Italia per gli amanti delle sette note, e collabora anche con Radio Rai.
“Non ciò capito un jazz” ricorda Lee Konitz, tutta l’eleganza e il candore della musica jazz.
Venerdì 24 Aprile, ore 21.